la “Perla del Tirreno” stile Liberty, Santa Marinella

27 di Dicembre, 2021 - Tutti i Post - Commenti -

la “Perla del Tirreno” stile Liberty – Santa Marinella

Santa Marinella è da molti denominata la perla del Tirreno, soprattutto grazie alla sua particolare posizione sul mare ed al clima, caratteristiche che la rendono una città veramente predisposta al turismo.

Oltre ai numerosi siti archeologici presenti nel suo entroterra e sul litorale, ai numerosi stabilimenti balneari, Santa Marinella vanta anche una efficiente biblioteca comunale, due impianti sportivi e ricreativi pubblici, quali un piccolo stadio calcistico e un anfiteatro al coperto, un impianto privato fornito di ristorante, bar, campi da tennis, da calcetto e da bridge. Sono inoltre presenti un cinema all’aperto funzionante nei mesi estivi e vari parchi pubblici e privati, forniti di numerosi giochi per bambini e altri servizi.

Il promontorio di Capo Linaro, situato nel territorio comunale, secondo alcuni, costituisce il limite meridionale della Maremma, in realtà è una parte di quella che una volta fu l’Etruria – regione che arrivava fino alla sponda destra del Tevere – con l’espansione romana fu denominata Ager Romanus, oggi Agro Romano.Situata sulla costa a circa 60 km da Roma, il territorio comunale di Santa Marinella comprende anche le propaggini meridionali dei monti della Tolfa e il torrente Marangone, che segna il confine con Civitavecchia.
Nel territorio di Santa Marinella sono stati individuati antichi siti abitati nel neolitico antico e nell’età del bronzo. A partire dal sec. IX a.C. nel territorio sorsero l’insediamento di Punicum, l’insediamento di Pyrgi (attuale Santa Severa), probabili empori Fenici, e infine l’insediamento romano di Castrum Novum. Tutte queste località sono menzionate nella Tavola Peutingeriana. Secondo alcuni studiosi, il nome Punicum dato all’antica Santa Marinella deriverebbe da un albero di melograno (Ad Malum Punicum) nei pressi di una stazione romana di cambio dei cavalli.
Nel comune di Santa Marinella troviamo 2 Castelli, Odescalchi e Santa Severa.Il castello di Santa Severa è un castello del XIV secolo, sito nella frazione di Santa Severa.Secondo la tradizione cristiana è in questo sito che la giovane Severa di Pyrgi, con i fratelli Calendino e Marco, ricevette il martirio il 5 giugno 298. Sono ancora visibili nella piazza della Rocca i resti di una chiesa paleocristiana a lei dedicata.
La cittadina vanta un litorale che supera i 20 km di lunghezza con piccole calette e punte rocciose, inoltre unisce alla vista del meraviglioso Mar Tirreno un verde paesaggio idilliaco fatto di dolci colline, pini, palme ed oleandri.
L’amenità del clima ha reso Santa Marinella fin dall’antichità una delle più belle e salutari stazioni balneari della costa tirrenica. Il clima è mite e temperato, grazie alla presenza dei Monti della Tolfa che frenano l’azione dei venti freddi provenienti da nord. Inoltre l’aria ricca di iodio è ottima per la cura delle malattie respiratorie ed ha contribuito nel tempo ad attirare visitatori da ogni e dove
Negli anni Cinquanta SantaMarinella, soprannominata “la Perla del Tirreno” oppure “la Perla dei Vip” era tra i luoghi di villeggiatura più amati dalle star del cinema italiano, (come Mastroianni, Gassman, e Risi), in città poteva anche capitare di imbattersi in Gregory Peck e Rock Hudson. Roberto Rossellini e Ingrid Bergman trascorsero nella villa di Santa Marinella gli anni più felici della loro relazione.
Insomma… non vi resta che visitare Santa Marinella, a solo 30 minuti da Roma, e godervi tutti i benefici che offre questa cittadina dalle pittoresche Ville in originale stile Liberty, la freschezza delle Palme, il mare cristallino e tanto altro
(Foto: Debora Macchi)


VIDEO YOUTUBE

Gallery

Condividi 

Lascia il tuo commento
L'indirizzo email non sarà pubblicato.

5 + 6 =
Post più recenti
Categorie
Post successivo